Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 24 Novembre 2019 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

Un uomo solo al comando. Samija firma 31 punti rivelandosi la chiave principale del meritato successo di Chieti su Perugia. Un Grifo che perde ma ci prova in più fasi di partita. Solo che quando dall’altra parte c’è un giocatore in grado di fare chiaramente la differenza, c’è poco da fare. Gli abruzzesi tengono sempre la testa avanti. Chiudono il primo tempo avanti di 9 per poi fissare lo score sull’81-63 finale. Ai biancorossi non bastano i 14 punti di Gomez ed i 12 di capitan Marsili. A fine gara, coach Monacelli commenta così una partita che, in parte, ha confermato i progressi del gruppo intravisti nelle ultime settimane. “Siamo riusciti a fare quello che avevamo preparato solo parzialmente. Samija ha fatto saltare il banco collezionando percentuali altissime dal tiro da tre punti (9 su 13 da tre per un notevole 69%). Peccato, perché nei momenti in cui siamo riusciti a limitare Samija non ne abbiamo approfittato. 

Chieti è stata sempre in vantaggio, a cavallo della doppia cifra. Abbiamo provato a rischiare cambiando difese ma non è bastato. Durante la partita ci siamo sempre avvicinati, l’inerzia è cambiata ma non abbiamo sfruttato fino in fondo i momenti a noi favorevoli.

In ogni caso - aggiunge il coach - qualche nota positiva c’è stata. Marsili veniva sistematicamente triplicato e questo ci ha un po’ condizionato ma abbiamo avuto buone risposte da altri giocatori”. 

Magic Basket Chieti - Perugia Basket 81-63 (23-14, 14-14, 23-19, 21-16)

Arbitri: Davide Valletta e Palmiro Pisetta. 

Magic Basket Chieti: Pelliccione 14, Di Giandomenico 15, Samija 31, Berlic 3, Vona 2, Alba 6, Scanzano, Mennilli 6, Torlontano, Masciulli, Secondino, Pichi 4. All. Castorina, ass. Pizzirani.

Perugia Basket: Righetti L. 3, Spagnolli 7, Gomez 14, Marsili 12, Trevisan 8, Buca 7, Lupattelli, Ciofetta 2, Righetti T. 7, Ragni 3. All. Monacelli, ass. Boccioli.