Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 20 Ottobre 2019 - Serie C - Non ci sono ancora commenti

Non sono arrivati i primi due punti stagionali. Il Perugia che torna da Vasto, però, porta in dote maggiore consapevolezza nei propri mezzi e la sensazione che sì, la strada intrapresa al Pala Foccià, sia quella giusta. Frutto di un primo tempo che coach Monacelli definisce “grandissimo”, e più in generale di una trentina di minuti in cui Marsili e compagni danno del “tu” ad un avversario più fisico, quotato, esperto. Banalmente, superiore. Ecco allora che se da una parte il rammarico per quello che poteva essere e non è stato è più che lecito, dall’altra i grifoni pagano ancora una volta dazio a quel qualcosa che non si può allenare: l’esperienza, la capacità di restare a galla durante una possibile tempesta che poi si rivela tale. La truppa di Monacelli saprà trarre tesoro da quanto successo. Nel Perugia che cade sotto i colpi del duo Lovatti-Oluic autori di 40 punti in due sui 72 complessivi, brilla Buca che sfiora la doppia doppia con 10 punti e 9 rimbalzi. Uno dei 4 uomini in doppia cifra degli umbri insieme a Marsili (top scorer con 15 punti), Gomez e Ciofetta.

“Nei primi tre quarti abbiamo fatto tutto quello che avevamo preparato - spiega Monacelli -. Il vantaggio acquisito durante la gara avrebbe potuto essere più ampio soprattutto nel primo tempo.  Abbiamo condotto la partita a ritmi altissimi, cosa che loro tendono a soffrire. Poi, Lovatti e Oluic sono stati due fattori così come il nostro momento di blackout che si è protratto un po’ a lungo. Vasto, una squadra fisica e dal grande potenziale, ha via via preso fiducia mentre noi ci siamo “depressi”. Nell’ultimo quarto non abbiamo più messo quei tiri che prima andavano a bersaglio. La reazione nel finale c’è comunque stata pur se ormai era troppo tardi”. Il coach del Grifo, aggiunge: “Non bisogna dimenticare che si fanno tante analisi e poi entriamo in campo con ragazzi di 17 anni come Buca che nonostante la giovane età tiene davvero bene il campo”. Un po’ come ha fatto il Grifo in una serata in cui non sono arrivati i due punti ma più di un segnale positivo.

 

Vasto Basket-Perugia Basket 74-62 (7-16, 17-15, 23-13, 27-18)

Arbitri: Davide Valletta e Palmiro Pisetta.

Vasto Basket: Ucci 7, Morresi 6, Lovatti 16, Marino, Di Tizio 11, Oluic 24, Paul 7, Peluso 3. N.E. Delle Donne, Frattoloso, Marchesani, Maggi. All. Ambrico, ass. Gioia. 

Perugia Basket: Nana 2, Buca 10, Ciofetta 12, Spagnolli 4, Righetti L. 1, Gomez 13, Marsili 15, Ragni, Hanelli 5,  Pennicchi. N.E. Lupattelli, Minieri. All. Monacelli, ass. Boccioli.